Fontanarossa e l'America

Categoria: Emigranti
Pubblicato Martedì, 03 Giugno 2014 15:14
Scritto da Super User
Visite: 4352
Dalla fine del 1800 fino a circa il 1960 moltissimi abitanti di Fontanarossa sono emigrati negli Stati Uniti in cerca di una vita migliore. Nel 1900 il paese contava un migliaio di abitanti e la vita non era facile: fu così che intorno a quegli anni molte persone partirono verso l'America in cerca di fortuna.
Generalmente partivano i giovani i quali, una volta trovato un lavoro e una sistemazione si facevano raggiungere dalle famiglie, dalle mogli o dalle fidanzate. A quell'epoca gli Stati Uniti offrivano, a chi aveva voglia di lavorare, innumerevoli opportunità e tutti i nostri emigrati ebbero l'occasione di dimostrare il loro valore e quasi tutti riuscirono a rifarsi una vita e ad ottenere il benessere. La comunità più numerosa di fontanarossini si trova in California, prevalentemente a San Francisco e dintorni. La maggior parte di loro però non dimenticò mai il paese d'origine e i loro familiari rimasti in Italia e il loro amore per Fontanarossa fu tramandato ai figli e ai nipoti, per cui ancora oggi i loro discendenti desiderano mantenere un contatto con l'Italia e con le origini dei loro avi.
In questi anni di vita del nostro sito siamo stati contattati da molti di loro che desideravano avere notizie sui loro parenti.
Antonio Repetti Ad esempio nel novembre del 2001 abbiamo ricevuto una e-mail da Jackie Repetti che voleva avere notizie sulla famiglia del nonno di suo marito, Nino Repetti. Il nonno di Nino si chiamava Giovanni Angelo Repetti, figlio di Rosa Campi. Abbiamo fatto alcune ricerche e si è scoperto che a Fontanarossa era conosciuto con il soprannome "Chiodo" e che dopo che partì per gli U.S.A. non si ebbero più sue notizie. Siamo riusciti a ricostruire il suo albero genealogico e ad inviarlo ai suoi nipoti negli U.S.A.. Jackie and Nino Repetti
Antonio Repetti   Jackie e Nino Repetti
Nel 2002 Donna Lynn Chappelone Salomon ci ha inviato un bellissimo libro da lei scritto sulle origini della sua famiglia: "La storia della nostra famiglia italiana".
Aiutata da una sua cugina, Julie Holland Looney, dopo una serie di ricerche meticolose e dopo avere interrogato tutti i propri parenti, Donna Chappelone Salomon è riuscita a ricostruire la storia della sua famiglia, dalla partenza dei suoi nonni da Fontanarossa verso l'America ai giorni nostri. Donna nel libro racconta le molte difficoltà che hanno incontrato i suoi avi per riuscire a costruirsi una nuova vita: il lavoro duro, il terremoto di San Francisco, la Grande Depressione, le disgrazie familiari.
Donna Chappelone Salomon   Julie Holland Looney